Incontri

All’ultimo lavoro di Nick Cave e Warren Ellis ci si accosta con qualche diffidenza. La visione del mondo del cantautore, che emerge da musica e liriche, da qualche tempo non offre vie di scampo, se non in una spiritualità...
Il mondo di Emilio Salgari è tutto quello che si può ancora immaginare. Il viaggio mancato al quale si rimane legati, è quello che poi l’ha portato in giro, davvero. E con lui, tutti noi. Il mondo apocrifo di...
Chi ha lavorato nei giornali sa bene (e chi non ci ha lavorato può fidarsi) che uno dei momenti di tensione maggiore è quando, di ritorno da un’intervista, il redattore viene invitato dal caporedattore o direttore del caso a...
Piero Chiara che filosofeggia sulla propria narrativa? Curioso. Le considerazioni raccolte da Giorgia Antognini e Alessandra Gruber, qui sotto, non possono che sorprendere i tanti convinti che il luinese fosse – come sostenne una volta Mario Pomilio – uno...
Il lettore che si accostasse oggi al mondo di Piero Chiara, per quanto bene intenzionato, non potrebbe reprimere un inconfessato moto di leggera indignazione. Tanti, troppi, uomini affollano il teatro maschile di Chiara. Prendiamo l’Emerenziano Paronzini: «un uomo sodo, cioè...
Uomo che amava quasi carnalmente le parole, nel suo universo librario, una biblioteca sterminata senza risultare monumentale, Federico Roncoroni aveva allineato i testi di linguistica, cullando il progetto di compilare un dizionario della materia, a lui così congeniale. Progetto...
È sempre difficile fare predizioni sul futuro: «Hanno la drammatica caratteristica di essere spesso duramente smentite». Di certo, però, chi ritiene che le trasformazioni epocali già in corso o che stanno per dispiegarsi su tutto il pianeta e oltre...
Comincia dalla Russia sofferente del 1938. «Quando mia nonna Lidija Kozlova e sua figlia, mia madre Irina, allora diciottenne, sono state espulse dall’Urss. All’epoca il capofamiglia Luigi, italiano russificato (era in Russia con la famiglia d’origine dall’età di due...
Due vite, un solo corpo a dividerle. La prima: reale, spesa a scrivere e ad essere rifiutato. La seconda: trasposta, che aleggia fra consensi e trionfi. La normalità e il sogno. L’ufficiale e il saggista. L’agricoltore e lo scrittore....

SEGUICI

1,292FansLike

ULTIMI ARTICOLI