Libri

Il situazionismo è vivo e lotta contro la pazzia delle folle. Tra il 2017 e il 2018 Peter Boghossian – docente di filosofia all’università di Portland, dove si occupa di scetticismo scientifico e metodo socratico – propose ad alcune...
Il dramma di Giovanni Falcone era di essere contemporaneamente Ulisse e Ettore senza poter essere Achille, di non aver mai abbandonato Itaca per poterne fare ritorno, perennemente assiso sopra le mura di Troia a studiare una difesa impossibile, perennemente...
Nico Naldini – che di Goffredo Parise fu molto amico – diceva che il suo naso era «l’organo più sensibile della sua rete nervosa, specie di segnavento a forma di becco che lo portava sempre nella direzione giusta». A...
In pieno 2021 mettersi a scrivere su un personaggio come il filosofo e letterato marxista ungherese viene in genere scambiato per uno dei seguenti atteggiamenti. Magari allegra presa di distanza: «Figurati che mezzo secolo fa ci si arrovellava su...
Se ad occhio nudo fosse possibile osservare la linea equatoriale, si potrebbe constatare subito la divisione del globo, facendo risaltare non semplicemente le geografie dei due emisferi ma la ripartizione terreste tra scrittori che abitano le loro case e...
Ospitiamo una riflessione di Vittorio Emanuele Parsi – che insegna Relazioni Internazionali all’Università Cattolica di Milano – sull'Europa e la sua capacità di risposta alla crisi pandemica. Parsi è autore di “Vulnerabili” (Piemme)   Nel corso dell’ultimo anno l’Unione europea ha...
Nel secolo scorso le parole e i loro significati naufragarono. Mentre descrivevano ancora gli inabissamenti delle navi di Ulisse o Robinson, gli stessi termini finivano alla deriva. Heidegger lo percepì e in una raccolta di saggi e conferenze pubblicata...
Maso Barrese, il macellaio, aveva messo in conto di non lasciare un buon ricordo nella storia, godeva della propria crudeltà, il pane della sua sopravvivenza, sapeva che di lui sarebbe rimasta quella. Insieme ai suoi mercenari albanesi spense le...
Chi mi conosce sa quanta antipatia nutra per un certo ambiente, diciamo così, letterario. Non è una questione, come dire, politica. Non ho niente contro gli scrittori e gli intellettuali in genere: giurin giurello. È solo che molti di...
Finalmente il 18 settembre 1819 sbarcò nell’isola il medico inviato da Roma, dalla madre e dallo zio, il cardinale Joseph Fesch (1763-1839), per garantire a Napoleone le cure necessarie. Si trattava del corso Francesco Antonmarchi (1780-1838), che si sarebbe...

SEGUICI

1,292FansLike

ULTIMI ARTICOLI