Libri

Ha detto: faccio un tuffo e torno. E non è più tornato. È sparito; non per questo è sparita con lui la sua collezione. Di storie e di racconti. Dalla notte dei tempi alla contemporaneità. Quella della «ero», dei «pezzemmerda» e...
Scrivere racconti in un contesto editoriale come quello italiano, che – si sa – tende a marginalizzare la forma breve, è ormai diventato un gesto (quasi) eroico; tanto che Niccolò Ammaniti, qualche anno fa, ironizzò sulla questione attraverso il...
È il rabbino medievale e studioso della Torah, Rashi, a dare una spiegazione sulla forma della bet (ב‎), seconda lettera dell’alfabeto ebraico. Un carattere chiuso dai tre lati e aperto solo alla sinistra, come se fosse una casa con...
Le cronache e la biografia
L’unico scrittore italiano che quando racconta i fatti suoi non mi annoia è Paolo Nori. Se poi oltre i fatti suoi mi racconta anche quelli di Fëdor Dostoevskij, allora sono ancora più contento. Credo che sia tutto merito del come...
Sospetto che sia stato soprattutto il successo de Il nome della rosa a sollecitare negli anni ottanta il dibattito italiano sul «bestseller di qualità» (iniziato con il saggio di Gian Carlo Ferretti del 1983 Il best seller all’italiana. Fortune...
Due umoristi nell'olimpo degli autori più tradotti nel mondo: Carlo Collodi, pseudonimo di Carlo Lorenzini, e Giovannino Guareschi, due scrittori che collaborano e creano giornali umoristici (Il Lampione Collodi, Candido Guareschi), due autori che fanno parte di quella tradizione...
Qual è il libro italiano più tradotto al mondo? È la ricerca di Noemi Veneziani che vede al primo posto il capolavoro di Collodi. Dopo di lui, il Don Camillo di Guareschi e terzo "Il nome della rosa" di Eco.
Berretto, panama e parrucchino. Se Guglielmo Speranza, protagonista de Gli esami non finiscono mai di Eduardo De Filippo, presenta nel prologo tre posticci di barbe per segnalare allo spettatore lo scorrere del tempo negli atti successivi, Lucio Dalla ha...
«Io sono uno che scrive», sì, un giornale intero. Da cima a fondo, primeggiando  in ogni sezione e scrivendo fuori dal canone giornalistico. Perché Edmondo Berselli incarnava il canone berselliano, una strana forma di scrittura che riusciva a raccontare...

SEGUICI

1,292FansLike

ULTIMI ARTICOLI